first
  
last
 
 
start
stop



Bicinatura 2018

Il Bicinatura 2018 si terrà martedì 1 maggio

alt

 

alt

 

Tipo di file: pdf
Dimensioni del file: 81.92 Kb
Scaricati: 24
Tipo di file: pdf
Dimensioni del file: 79.55 Kb
Scaricati: 10

 

Il Giro che gira il Lazio 03-05-2018

Gara a circuito de "Il Giro che gira il Lazio" tappa di Pontecorvo il 03/05/2018 trofeo Falasca - Zama - Conad Greco

alt

 

Assemblea generale dei soci 2018

alt

 

Concorso il Bicicletterario IV Edizione 2018

alt

Comunicato Stampa

Partita la IV edizione de Il Bicicletterario, unico premio di letteratura al mondo dedicato alla bici, con tante novità.

 

alt

Il 18 settembre scorso ha preso il via la quarta edizione de Il Bicicletterario - Parole in Bicicletta, l'unico Premio letterario al mondo dedicato alla bicicletta in tutti i suoi aspetti. Un'edizione importante, che segna il superamento della fase più difficile, il traguardo della terza edizione. Tanto più che l'iniziativa ha registrato una continua crescita, raggiungendo ogni angolo d'Italia e superando i confini del Bel Paese più volte. 232, 415, 427: gli autori che hanno partecipato di volta in volta dalla prima - e già fortunata - edizione. L'auspicio è che la tendenza si confermi, che tantissimi altri autori, debuttanti o affermati, si aggiungano al colorato popolo delle due ruote letterarie.

La formula del Premio resta la stessa, a grandi linee, ma ci sono delle belle novità. Innanzitutto, la partecipazione - come sempre - è totalmente gratuita e aperta a tutti. Per le sezioni, si riconfermano quelle della passata edizione, e cioè: poesie/adulti, racconti/adulti, miniracconti/adulti, poesie/ragazzi, racconti/ragazzi, poesie/bambini e racconti/bambini; a queste si aggiunge una nuova sezione, generale, senza distinzione di età: quella degli aforismi sulla bicicletta, sviluppati in una manciata di caratteri, un'unica frase o anche due/tre concatenate a formare un periodo di senso compiuto, che siano originali e inediti, come ogni opera ammessa a partecipare. Dalla parola 'aforismi' in poi, qui ad esempio, si contano 220 caratteri. Ed è proprio questo il limite tassativo da rispettare per dipingere un'impressione che sia palesemente legata alla bicicletta. Questa particolare sezione de Il Bicicletterario ha un suo nome, VelòScriptum: a voi la libera interpretazione. Le frasi originali più belle potrebbero diventare le didascalie di magnifiche cartoline o altro tipo di gadget realizzati in collaborazione tra Il Bicicletterario e il Napoli Bike Festival per promuovere la mobilità sostenibile e l'uso quotidiano della bici.

Si riconferma il premio speciale Parthenobike, sempre in partnership con il Napoli Bike Festival, per tutte le opere che avranno riferimenti sociali, culturali, geografici al capoluogo campano e ai suoi dintorni, le quali in ogni caso parteciperanno alle selezioni per i premi 'istituzionali' contenuti nel bando: una doppia possibilità, quindi.

Discorso del tutto simile per il premio speciale L'Eroica, dedicato agli elaborati ispirati al mondo delle ciclostoriche e del ciclismo d'epoca: saranno anch'esse oggetto di doppia valutazione, grazie al sostegno dell'organizzazione della celeberrima manifestazione.

Ancora, sono stati istituiti ben altri quattro Premi Speciali, frutto di importanti collaborazioni:

- Ciaobici - Cicloturismo e dintorni, rivolto ai racconti di viaggio in bici, in partnership con il sito Ciaobici.it;

- Borracce di Poesia, grazie al supporto dell'omonimo progetto di Alessandro Ricci, ciclopoeta e giornalista, dedicato a componimenti poetici particolarmente brevi;

- Bellelli, con l'appoggio di Bellelli Made in Italy, per opere che tocchino il tema della sicurezza stradale;

- Vesuvian Bikes Award, per autori che abbiano residenza in otto comuni dell'area vesuviana, frutto della sinergia con l’U.C.S.A (Ufficio Unico per la Sostenibilità Ambientale).

Nessuno di questi riconoscimenti speciali esclude tuttavia di concorrere per la classifica generale de Il Bicicletterario: ne trovate i criteri di assegnazione nel Supplemento al Bando Ufficiale, appositamente redatto.

I premi delle sezioni dei bambini e ragazzi presenti nel bando saranno donati invece da Grand Tour, circuito di ciclostoriche e gravel che ha in progetto, con la collaborazione del Co.S.Mo.S., di coinvolgere vari comuni sparsi per l'Italia, da nord a sud, su grandi eventi dedicati alla bicicletta, ponendo l'accento sulla sicurezza stradale e sulla cultura, soprattutto in ambito scolastico.

Riconfermata anche la sezione speciale di Visioni Corte Film Festival per cortometraggi a tema bicicletta, in collaborazione con la Direzione dell'importante manifestazione cinematografica internazionale.

Tutto questo, in forma più tecnica e dettagliata, è ben illustrato nel bando della quarta edizione de Il Bicicletterario

Belle e stimolanti anche le novità in Giuria. Prestigiosa e qualificata, è così composta per la IV edizione:

Presidente Onorario:

EMILIO RIGATTI

(scrittore, educatore, cicloviaggiatore)

 

Madrina:

Rossella Tempesta(poeta)

 

Membri (in ordine alfabetico):

 

Alfonso Artone (scrittore)

Alice Basso(scrittrice, editor, blogger)

Alessio Berti(L’Eroica, Grand Tour) 

Gisella Calabrese(direttore artistico Visioni Corte)

Massimo G. Carrese(fantasiologo) 

Giordano Cioli(pubblicista, scrittore) 

Barbara Fiorio(scrittrice, docente scrittura creativa)

Maria Genovese(autrice e conduttrice radiofonica)

Mariateresa Montaruli(giornalista Io Donna, Ladradibiciclette.it) 

Giulietta Pagliaccio(Presidente nazionale FIAB Onlus)

Marco Pastonesi(giornalista sportivo, scrittore)

Fernanda Pessolano(Biblioteca Lucos Cozza, Libri nel Giro)

Guido Rubino(scrittore di biciclette, Cyclinside.it)

Luca Simeone(direttore Napoli Bike Festival) 

Vincenzo Sparagna(direttore rivista Frigidaire)

Elena Stramentinoli(giornalista Presa Diretta Rai 3, Sky)

 

La scadenza per l'invio delle opere - che devono essere inedite - è fissata improrogabilmente per il 18 febbraio 2018, mentre le premiazioni si terranno nel Comune di Minturno (LT) nei primissimi giorni di giugno 2018, come sempre nell'ambito di una grande festa dedicata alla bicicletta in tutti i suoi aspetti.

Sulle pagine del sito, www.bicicletterario.blogspot.it, è possibile trovare tutte le informazioni a riguardo, la biografia dei giurati, la pagina dedicata agli artisti che quest'anno mettono a disposizione il proprio talento per contribuire a parte del montepremi (Sualzo e Alessia Sagnotti), i saluti inviati da illustri personaggi e tanto altro.

Partecipare è semplice, oltreché, come già detto, gratuito: basta inviare il proprio scritto a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (Segreteria del Premio), secondo le indicazioni presenti nel bando e naturalmente entro la data limite. Di tempo ce n'è, ora bisogna soltanto scrivere...

Pedalare, e scrivere, per partecipare all'unico raduno cicloletterario del mondo. Un giro di parole...in bicicletta.

 

Materiale scaricabile da qui

 

 

Bicinaturatour 2017 - 11^ edizione

Il Bicinaturatour 2017 11^ edizione si terrà domenica 30 aprile in caso di pioggia verrà rimandata a lunedì 1 maggio 2017

alt

 

alt

 

 

Doping: un'attenta analisi del quadro normativo dell'Avv. Cobiani

A seguire un'attenta disamina del quadro giurisprudenziale sul doping da parte del nostro Associato Avv. C. Cobiani

 

Doping e ricettazione.

 

L’anabolizzante usato da un culturista, è l’occasione, per fare il punto sullo stato della giurisprudenza, in merito alla natura del profitto, con riferimento al reato di cui all’art. 648 c.p. .

Il fatto. Il Tribunale Monocratico di Torino, assolve gli imputati dal delitto di ricettazione di farmaci anabolizzanti di cui all’art. 9 comma 7 della Legge 376/00, ricompresi nelle classi indicate nella legge citata, perché il fatto non costituisce reato. Il risultato probatorio degli elementi di prova emersi nelle indagini aveva accertato che non si fosse trattato di vendita a terzi o comunque  di cessione a terzi, ma di un uso meramente personale da parte degli imputati, allo scopo di migliorare l’estetica del proprio fisico. Il Tribunale nell’assolvere gli imputati dai fatti ascritti, aveva escluso la sussistenza del profitto, in quanto si trattava di un uso al di fuori delle competizioni sportive (Tribunale di Torino sentenza n°1909/2014). In buona sostanza, il Tribunale di primo grado aveva aderito all’orientamento giurisprudenziale secondo il quale il profitto il cui conseguimento integra il dolo specifico del reato non può consistere in una mera utilità negativa, che si verifica ogni qual volta l’agente agisca allo scopo di commettere un azione esclusivamente in danno a se stesso ( Cass. sez. 2^ sentenza del 19/12/2012 n° 843; Cass. sez. 2^ sentenza n° 28410 del 12.6.2013). Dunque secondo l’orientamento a cui aderiva il Tribunale di Torino, ai fini della configurabilità del delitto di ricettazione, il dolo specifico del fine di profitto, necessario per integrare la condotta delittuosa in esame, non può consistere in una mera utilità fantastica o immaginaria, se pure in danno a se stesso; diversamente sarebbero da ricondurre alla nozione di utilità negativa, anche il suicidio o altri atti lesivi della propria integrità psico fisica, a meno che le predette lesioni non siano strumentali ad altri fini ( per esempio il migliore risultato sul piano agonistico).  La sentenza è stata impugnata dal pubblico ministero per saltum, davanti alla 2^ sezione della Corte di Cassazione, la quale con la sentenza n° 15680 del 14/4/2016, ha deciso di annullare con rinvio alla Corte di Appello di Torino la sentenza emessa dal Tribunale citato, aderendo, questa volta al filone giurisprudenziale di legittimità, fondato sulla risalente decisione n° 3087 del 29.11.2015 delle Sezioni Unite della Cassazione, secondo il quale, il reato di commercio di sostanze dopanti, attraverso canali diversi dalle farmacie e dai dispensari autorizzati ( art. 9 comma 7 L. 376/2000), può concorrere con il reato di ricettazione in conseguenza della diversa struttura della fattispecie e della non omogeneità del bene giuridico protetto, poiché il reato di cui all’art 648 c.p. è posto a tutela di un interesse patrimoniale, mentre il reato di cui all’art. 9 comma 7 Legge 376/2000, è finalizzato alla tutela della salute di coloro che partecipano alle manifestazioni sportive. Tuttavia la sentenza n° 15680/2016 è andata oltre, configurando tale ipotesi delittuosa, anche nel caso in cui non si tratti di manifestazioni sportive. L’assunto si base su una diversa valutazione della nozione di profitto, il cui conseguimento, integra il dolo specifico del reato di ricettazione anche se non ha natura patrimoniale. Secondo questo diverso orientamento, il patrimonio del soggetto agente si incrementa di un bene, ogni qual volta, ne trae vantaggio, e quindi è in sé idoneo a soddisfare un bisogno umano, sia esso di natura economico o spirituale. Ai fini della configurabilità della fattispecie delittuosa di cui all’art. 648 c.p., è irrilevante il movente, ossia la causa psichica che ha indotto ad agire l’agente, valutabile ai soli fini del trattamento sanzionatorio.

E’ appena il caso di precisare che la nozione di profitto, fondata, su una utilità positiva del profitto, secondo l’interpretazione della giurisprudenza maggioritaria, rende punibile la ricettazione di sostanze dopanti, anche nel caso in cui il soggetto attivo, acquisti da canali illegali, sostanze dopanti, per farne un uso personale, al di fuori delle manifestazioni sportive. Superfluo osservare che è punibile di per sé, la condotta di chiunque commercia i farmaci e le sostanze farmacologicamente o biologicamente attive ricomprese nelle classi di cui all’art. 2, comma 1, attraverso canali diversi dalle farmacie e dai dispensari ( art. 9 comma 7 della legge 14/1272000 n. 376).

La disamina de quo è materia fluente, rebus sic stantibus. L’aggiornamento è prossimo.

 

Avv. Claudio Cobiani

 

alt alt alt alt

 

Buon Natale e Buon anno 2017

L'Asd Animafamily è lieta di augurare buone feste a tutti gli associati e simpatizzanti

alt

 

Dona il 5 x 1000 a Animafamily

Il cinque x mille ad Animafamily, continuiamo insieme i nostri progetti.

alt

 

 
Altri articoli...

Calendario

<<  Dic 2018  >>
 L  M  M  G  V  S  D 
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

Statistiche foto

  • Quante foto?   11864
  • Quante categorie?   274
  • Quante visite?   1131954

Bici da strada

No current events.

MTB

No current events.

Climbing

No current events.

Trekking

No current events.

Ricerca personalizzata

Tessera MTB

Rinnova la tessera MTB.

Imp: 

Tess. Trekking

Rinnova la tua tessera animatrekking.

Imp: 

Seguici su Google+

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione specifica. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedi la nostra Cookie policy.

Accetto i cookie da questo sito.

Informazioni sulla normativa italiana sui cookie