Banca della Memoria

Logo banca della memoria

 

Banca della memoria: Centofante Alessandro

JavaScript č disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.

 

Il filo invisibile

I ricordi sono il filo invisibile che lega il passato al presente

Ti ricordi?

“ Ti ricordi? La domanda più semplice e con la quale si descrive la storia della vita. Così pensavo quando mio nonno si rivolgeva a mia nonna durante le mangiate di pizza alle cinque del pomeriggio in via Galileo Galilei. La casa di nonna. Ecco come si chiamava. Forse per via del fatto che siamo cresciuti e nonna era sempre lì mentre nonno il pomeriggio usciva (tra politica, partite della Lazio e giocate a carte con gli amici). Si. Inizia proprio così… Ti ricordi? E mia nonna che rideva al solo pensiero di sentire quelle storie. I racconti di vita vissuta. Con “baggioso” (chissà se mai qualcuno prima d’ora ha mai scritto il suo nome) con Zio Flavio e il resto della banda. Si. Nei suoi racconti nonno sembrava parlasse di quelle bande di ragazzini immersi nell’esplorazione del mondo. Quando sei piccolo è tutto gigante e sono tutti giganti. Il paese. Commercianti, Baristi, Artigiani, Soldati e Campagna. Succedeva a un’età impensabile oggi. Forse dieci, dodici anni. In una piazza, durante la guerra. C’erano i tedeschi e tutti i figuranti delle sue storie (li scriverò come ne ricordo il suono)… palma peccia, gigliola la vagnola, bruna baffona… ti ricordi? Mi direbbe mio nonno. Mi ricordo e ti ricordo.”
Davide Luzzi

Banca delle Memoria

I ricordi sono il filo invisibile che lega il passato al presente.

Nella memoria, nelle parole, in tutto ciò che trascina emozioni dal prima al dopo si riscopre la bellezza del racconto, della parola.

La Banca della Memoria è la riscoperta del saper ascoltare il passato, attraverso la voce dei testimoni diretti di quel tempo che non deve essere dimenticato.

alt

Strumenti

 

La  Banca della Memoria che si intende creare è una serie di testimonianze raccolte attraverso :

¨  registrazioni audio-video:

le persone coinvolte vengono riprese da una telecamera e le loro testimonianze ruotano attorno a varie tematiche (giochi, favole antiche, guerra, economia)

¨  raccolta documenti storici :

recupero di fotografie, cartoline, sia originali sia date in prestito per la scannerizzazione e la relativa archiviazione

¨  raccolta fotografica :

durante la registrazione audio- video l’intervista sarà anche fotografata per meglio immortalare il momento del racconto e poi costruire un percorso visivo del progetto stesso attraverso la realizzazione di una mostra fotografica.alt

 

 

Obiettivi e Attori

 

Obiettivi

Il progetto Banca della Memoria si pone come obiettivo finale la produzione di un DVD che contenga tutte le testimonianze raccolte, affiancato da un libro contenente le storie trascritte e, infine, la creazione di una mostra che abbia come tema appunto quello della memoria storica condivisa.

Attori

Persone che abbiano vissuto la loro giovinezza nel periodo tra il 1940 e il 1960.

Come si svolge un intervista

L’intero percorso che va dal reperimento del soggetto da intervistare alle modalità con le quali avviene l’intervista, si svolge avendo la massima cura e rispetto dell’emotività della persona scelta, e del luogo in cui abita, quest’ultimo scenario dell’incontro.

Il colloquio avrà una durata massima di un’ora e mezza. Il racconto sarà guidato attraverso una serie di domande centrate sui particolari temi (giochi, economia, guerra, favole) per facilitare il riemergere dei ricordi.

alt                           

Scarica la presentazione 

 

alt

 
Seguici su Google+

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione specifica. Per saperne di piĂą sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedi la nostra Cookie policy.

Accetto i cookie da questo sito.

Informazioni sulla normativa italiana sui cookie